FUNZIONIGRAMMA
-----------------
URP

 

SCANSIONA O CLICCA SUL
QR CODE PER INFORMAZIONI
SUL NOSTRO LICEO

COME SCANSIONARE IL QR

 

 banner ammtrasp

banner albo 

banner gsuite

DOCENTI

 

registro elettronico docenti

FAMIGLIE

registro elettronico famiglie

banner pagamenti 

banner certificati

banner certificato diploma

banner PAI

 

 INIZIATIVE DIDATTICHE 

ESABAC

banner intercultura

banner PCTO

 

banner lab2go

banner cic

banner erasmus 

etwinning

letti al vian

 

I lunedì dell'Arte

Il 24 maggio si è chiuso il progetto “Lunedì dell’arte” che anche quest’anno ha arricchito l’offerta formativa del nostro Istituto nelle sedi di Bracciano e di Anguillara.

Nella sede di Bracciano, il progetto si è concentrato sulla decorazione di 12 pilastri che scandiscono il lungo corridoio del corpo centrale: dodici pilastri, dodici toni diversi, dodici idee a confronto e tante, tante mani a lavoro. Gli studenti del triennio che si sono avvicendati a settimane alterne sono stati più di 50.

Anche nella sede di Anguillara tutti i partecipanti si sono impegnati nella decorazione di corridoi e aule proseguendo il lavoro iniziato negli anni passati e cercando di rendere più belli e colorati gli ambienti dove si studia, ci si incontra e si passa molto tempo insieme.

Un grande sforzo organizzativo da parte dell’Istituto ed un grande spirito collaborativo da parte degli studenti, hanno permesso di dare una nota di colore in un periodo che sembrava solo grigio. Non è stato facile lavorare attraverso rigide turnazioni per gestire al meglio il distanziamento, ma anche quest’anno “lunedì dell’arte” ci ha regalato dei bei momenti di socialità, di confronto e di crescita reciproca.

L’ultimo lunedì di maggio, seduti tutti insieme sulle scale del Liceo e dopo tre mesi di “turni lavorativi” abbiamo chiuso questo progetto con le parole di Peppino Impastato, con la consapevolezza che la Bellezza vada cercata, coltivata e generata anche nei momenti più bui.

«Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà….. bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore».

 

SEDE DI ANGUILLARA SABAZIA

 

0
0
0
s2sdefault

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur