Comunicazioni

 

FUNZIONIGRAMMA
-----------------
URP

 

SCANSIONA O CLICCA SUL
QR CODE PER INFORMAZIONI
SUL NOSTRO LICEO

COME SCANSIONARE IL QR

 

 banner ammtrasp

banner albo 

Calendario attività

DOCENTI

 

registro elettronico docenti

banner PNFD giallo

FAMIGLIE

registro elettronico famiglie

banner pagamenti 

banner certificati

 

banner PAI

 INIZIATIVE DIDATTICHE

ESABAC

banner intercultura

 

banner lab2go

banner cic

banner erasmus 

etwinning

 

Stage naturalistico sul monte Amiata

Un viaggio davvero particolare quello che le classi 3^A, 3^C, 4^H e 4^I del nostro liceo hanno effettuato quest’anno ad aprile tra le colline della val D’Orcia e le faggete del Monte Amiata. Una settimana di attività gestite dagli operatori naturalistici della cooperativa Climax che hanno condotto i ragazzi alla scoperta e allo studio di un territorio in tutti i suoi aspetti ambientali più importanti.

Gli studenti hanno potuto sperimentare in prima persona come si svolge il lavoro del ricercatore: durante le escursioni venivano raccolte specie vegetali, prelevati campioni di acque da varie sorgenti termali, scattate foto, osservato animali. Nel pomeriggio venivano effettuati approfondimenti e realizzati lavori di gruppo. La parola d’ordine è stata sempre una: sperimentare!

Anche la visita al Centro Tibetano di Merigar, ad Arcidosso, ha avuto il suo risvolto pratico che si è realizzato con una piacevole lezione di yoga. La particolarità di questa esperienza ha sicuramente arricchito il bagaglio culturale di ognuno oltre a far scoprire luoghi ricchi di storia ed in buona parte incontaminati, come dimostra la seguente testimonianza.  

 

 

Stage scientifico sul Monte Amiata di Amin Sharat

Sono tempi difficili questi: migliaia di veicoli che ci ronzano intorno, mandrie di persone che fanno avanti e indietro immerse nei loro affari, talmente tanto da contagiarsi l’un l’altro con la smania di lavorare, lavorare e lavorare! In un’ambiente simile ci sembra naturale sognare di trascorrere le proprie vacanze in un posto lontano dalla solita routine, dai soliti doveri. Ma quale potrebbe essere questo fantomatico posto, distante dalla confusione urbana, ma allo stesso tempo vicino territorialmente? Beh sicuramente una meta valida potrebbe essere una località nei pressi del Monte Amiata, nella Toscana inferiore; è un territorio certamente poco contaminato dalla massiccia urbanizzazione a cui siamo solitamente abituati, quindi il luogo ideale per trascorrere un momento di vita all’insegna della tranquillità e della meditazione, per di più chiunque si sentisse in colpa nel trascorrere del tempo senza fare nulla di produttivo, questa è una zona che può offrire svariate attività.

Storicamente parlando il Monte Amiata non è molto distante dalla storica città di Pienza, talmente piccola da poter essere visitata nel giro di poco tempo con il famoso Palazzo Piccolomini e il Duomo di Pienza; invece per i più naturalisti, a pochi kilometri da Pienza, c’è il Parco dei Mulini nel comune di San Quirico d’ Orcia, con una popolazione di neanche 100 abitanti, aspettatevi di sentirvi isolati dalla civiltà (ma alla fine l’ obiettivo non era quello?;) ); qui è possibile osservare la vegetazione tipica della macchia mediterranea.

Ricordiamo che il Monte Amiata è un vulcano considerato oramai estinto, ma ancora oggi manifesta attività di vulcanismo secondario, motivo per il quale il territorio è disseminato di sorgenti termali, la più visitata dai turisti in genere è quella di Saturnia aperta al pubblico, nel caso sentiste un certo odorino, tranquilli nessuno sta male, è semplicemente lo zolfo! Ovviamente non più mancare una scalata verso la cima del Monte, tra faggete e boschive di castagni, alla fine il traguardo sarà segnato da una monumentale croce di ferro, e la ricompensa di tanta fatica sarà la magnifica e a dir poco sublime vista del panorama circostante. Per rendersi conto di quali animali è caratterizzato il territorio è consigliabile una visita al Parco Faunistico, dove con molto silenzio è possibile avvicinarsi a daini e cervi, altrimenti potete cercare di scrutarli con l’aiuto di un binocolo. Infine questo territorio vanta una delle posizioni primarie per quanto riguarda la geotermia. Dunque cosa aspetti a prenotare?

 

 

0
0
0
s2sdefault

Eventi e news

 

gfbytnewsletter

  locandina 14 giugno min

 

 

Visitatori on line

Abbiamo 274 visitatori e 5 utenti online

banner eduscopio         banner usr         banner bussola trasparenza         banner noipa         banner miur